12 settembre, 2019
9:00 am
Serre dei Giardini Margherita, Via Castiglione, 134, 40136 Bologna BO

Quale agricoltura per tutelare le risorse, la biodiversità e generare sviluppo economico?
Esiste realmente una tensione tra pratiche agricole sostenibili e una produzione di cibo in grado di sfamare il pianeta? Dobbiamo davvero scegliere tra lo sviluppo economico di un territorio e la tutela delle sue risorse naturali? E quale ruolo deve avere la bellezza nelle scelte?

Un dibattito tra esperti per scoprire che non esiste una dicotomia, ma solo una scelta sulla distribuzione delle risorse.

Ne parliamo con:
✳ Giovanni Dinelli, Prof. Facoltà di Agraria Università degli Studi di Bologna
✳ Simone Gamberini, Direttore Legacoop Bologna e Istituto Ramazzini
✳ Carlo Malavolta, Responsabile Regione Emila-Romagna per l’Agricoltura a ridotto impatto ambientale
Pierluigi Musarò, Professore associato, Università degli Studi di Bologna
✳ Elena Tioli, Associazione Navdanya International
✳ Nicoletta Tranquillo, Kilowatt e Referente Progetto Great Life

Modera: Tommaso Perrone, LifeGate

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Resilienze Festival è un progetto ideato e prodotto da Kilowatt che vuole parlare delle grandi trasformazioni planetarie mostrando le interazioni, i legami e le connessioni tra ambiente, società, economia e cultura, interrogando i linguaggi dell’arte per esplorare punti di vista alternativi.

Il tema della terza edizione è «Radicati e Radicali»:
#Radicati come tutti coloro che decidono di mettersi in gioco con scelte di cambiamento, mettendo al centro il proprio territorio e la sua salvaguardia, pensando agli impatti del proprio agire.
#Radicali come i tanti che sentono l’urgenza di affrontare la realtà con determinazioni assolute, intransigenti, in antitesi alle logiche di sistema: scelte che non hanno paura di immaginare un modo diverso di vivere, pensare, relazionarsi, alimentarsi, creare.
Ancora una volta l’#arte e la visione libera degli artisti ci guida nell’esplorazione di scenari possibili e futuri auspicabili, dove la lettura della complessità possa offrire soluzioni positive, creative, collettive.

Info e programma:
🌐 sito web ➡ http://www.resilienzefestival.it/
🔸 gruppo FB➡ https://www.facebook.com/groups/resilienze/

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close